Piccoli atti d’inferno

Tina Modotti, El Manito-Messico, 1924
Tina Modotti, El Manito-Messico, 1924

Si schiudono piccoli atti
d’inferno addomesticato e mite
quando lungo tutta la piana
fa eco il gorgheggiare rauco dei fossi
e la nenia delle rane accompagna al sonno
lo sbadiglio dell’erba stanca.
I giunchi protervi contro la nebbia si inarcano
che dal basso dei fondali risorge un pigro e mite Caronte
scampanellando i remi sulla corta battigia. Vanno le calle
in processione verso l’imbarco – anime
bianco – snutrite in resa di grazia all’addio.

Solo i tuoi occhi grigio-pozzanghera si attardano
dietro l’altare di un balcone diroccato
e in atto estremo di benedizione
sbattezzano dalla morte questo silenzio.

Annunci

Non mi salverò

Carl Vilhelm Holsoe - Open Window
Carl Vilhelm Holsoe – Open Window

No. Non mi salverò
da tutti quei demoni posti a presidio
dei campanili su cui fisso lo sguardo per appuntarmi.
E nemmeno dal cicaleccio di attardati angeli
attorcigliati tra i bigodini ed il rosario di nonna.
Non mi salverò dal nido che mi fa corona
di spine in testa, né dai queruli corvi
col becco di punta dritto al vetro di casa.
Non mi salverò da ogni deviato tentativo
di redenzione
a punizione e pena per tutti i miei atti
d’imperfetto e sdoppiato amore.
Non dalla siderale distanza dei santi
né dalle promesse di catarsi dei profeti.
Ma là dove la bellezza di un verso
si fa remissione inattesa di pace
per qualche smisurato compiuto istante
mi salverò.